Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

A Halabja, il primo Giardino dei Giusti in Iraq

Data:

19/10/2022


A Halabja, il primo Giardino dei Giusti in Iraq

Martedì 18 ottobre 2022 è stato inaugurato ad Halabja il primo Giardino dei Giusti in Iraq, frutto di una intensa collaborazione tra la Fondazione italiana Gariwo (istituita nel 2001), la ong locale NWE e l’associazione milanese di volontariato Dare, sulla scia dei vari Giardini creati nel mondo, a partire da quello di Milano, che ospita targhe dedicate ai Giusti per tutti i genocidi e i crimini contro l’umanità, a partire dal genocidio armeno fino ad arrivare a temi di attualità, come il terrorismo, i migranti e l’ambiente.

La cerimonia di inaugurazione, che ha visto insieme le istituzioni locali, la rete delle associazioni curdo-irachene e il rappresentante di Gariwo Joshua Evangelista, appositamente giunto dall’Italia, si è tenuta nell’area adiacente alla sede del Governatorato di Halabja, che ospita il Giardino. Il giorno successivo, l’Università di Halabja ha ospitato un convegno sul rapporto tra ambiente e prevenzione dei genocidi. Proprio ad Halabja, infatti, il 16 marzo 1988, l’esercito iracheno uccise circa 5.000 cittadini curdi, tra cui un gran numero di donne e bambini, utilizzando armi chimiche.

I Giusti onorati in quest’occasione sono stati: Gino Bartali, Irena Sendler, Denis Mukwege, Raphael Lemkin, Moshe Bejski, Hammo Shero, Wangari Muta Maathai e Alganesh Fessaha.

Nel 2012 il Parlamento europeo ha istituito la Giornata europea dei Giusti (6 marzo) e il Parlamento italiano è stato il primo in Europa ad istituire, nel 2017, la Giornata in memoria dei Giusti dell’umanità.

(da Fondazione Gariwo – la foresta dei Giusti onlus – http://gariwo.net)


Luogo:

Halabja, KRI, Iraq

244